Guida Turistica per Tour - Escursioni - Visite Guidate al Lago Maggiore, al Lago d'Orta e nelle Valli dell'Ossola. Tour Leader per Accompagnamenti in Italia e Europa

APERTURA STRAORDINARIA DI VILLA PALLAVICINO - 8-11 DICEMBRE 2016

Villa Pallavicino, Stresa

8 novembre 2016

Quest'anno il Lago Maggiore amplia le proposte per chi desidera viverlo durante le festività prenatalizie: dal 8 al 11 dicembre sarà possibile visitare il parco botanico di Villa Pallavicino.

Un dicembre ricco di Eventi per aspettare con gioia Babbo Natale

 

Per maggiori info vi rimando al Sito Ufficiale del Parco

o contattate telefonicamente gli uffici: +39 0323 31533

TREDICESIMA EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE UN SALTO NEL PASSATO - 13.11.'16

Un Salto nel Passato 2016

6 Novembre 2016

Che cos'hanno in comune il Buschirö, il Picasass, il Birée e il Cerca Misdì? Saranno tutti insieme ad aspettarci domenica 13 novembre 2016 a Baveno - Lago Maggiore -, per riproporci, insieme a tanti altri mestieri, tradizioni, spettacoli e leccornie, un vero e proprio Salto nel Passato.

Di seguito le informazioni divulgate dall'Organizzazione:

 

Un salto nel passato, è giunta alla sua tredicesima edizione e come sempre presenta alcune novità: la più importante è la data. Rispetto alle passate edizione si anticipa di circa un mese, diventando l’evento di apertura dei festeggiamenti natalizi nel VCO.

Oltre alla riproposizione di alcuni lavori che da anni non venivano mostrati quali l’artigiano che produce la carta, la scuola, il libraio e gli strumenti musicali, gli interessati potranno partecipare ad una visita guidata gratuita dal titolo “Tra pietre e archeologia” nel centro monumentale della chiesa dei Santi Gervasio e Protasio. Le partenze saranno ogni mezz’ora dal museo Granum in piazza della Chiesa, si svolgeranno dalle ore 14,00 sino alle 17,00, con durata di ca. 20 minuti.

Come per le passate stagioni il visitatore seguendo un percorso nel centro storico di Baveno, potrà immergersi nei suoni, nei profumi e nei sapori della vita quotidiana del Sette/ottocento, ricostruiti fedelmente da circa 500 figuranti e più di 100 addetti all'allestimento. L'imponente macchina organizzativa è ormai in moto da mesi affinché ogni dettaglio sia perfetto per accogliere i numerosi turisti provenienti sia dalle regioni vicine, sia dall'estero.

Negli ultimi anni si sono stimate circa 15/20.000 presenze che, grazie al lavoro volontaristico delle numerose associazioni bavenesi e non solo, fanno di Un salto nel passato, una delle più apprezzate manifestazione prenatalizie della provincia del Verbano Cusio Ossola.

Tra le attrazioni più apprezzate vi è certamente la riproduzione dell’officina del fabbro con il maglio ad acqua, un attrezzo maestoso ricostruito dal “mastro ferraio” Angelo Tartaglione, la vita contadina nella cascina Gaffuri e le macine per la produzione di farine in località Baitone.

Un salto nel passato è dunque un viaggio attraverso il tempo che, grazie all'impegno di numerosi  artigiani e cultori delle tradizioni, porterà il pubblico in un paese incantato nel quale ogni angolo riserva sorprese inaspettate, come le numerose ghiottonerie presenti lungo il percorso pagabili solo con la moneta corrente, ovvero il frànc Bavenese acquistabile presso “Al Cambi”.

La manifestazione si aprirà alle ore 11,45 e si concluderà alle 20,00 con il suggestivo falò, simbolico sipario calato sul passato e ponte verso la modernità, a cui si torna ricchi di un'esperienza indimenticabile.

Per chi volesse è disponibile il servizio navetta gratuita dal centro commerciale CONAD di Baveno.

Il ricavato dell'iniziativa sarà impegnato per interventi di riqualificazione urbana dei nuclei storici di Baveno.

 

Il programma completo è online sul sito web dedicato: www.unsaltonelpasato.info

MOSTRA TEMPORANEA "UNA LINEA CHIAMATA CADORNA"

MOSTRA TEMPORANEA "UNA LINEA CHIAMATA CADORNA"

Dal 8 novembre al 12 dicembre 2016 per non dimenticare le pagine di Storia legate al Lago Maggiore e all'Ossola e le opere ingegneristiche che hanno resistito a un secolo di eventi!

 

Il Comunicato Stampa dell'Associazione AMICI ARCHIVIO DI STATO DI VERBANIA:

MOSTRA DOCUMENTARIA

Fin dall'età napoleonica, l’area geografica compresa tra il monte Rosa e la sponda occidentale del lago Maggiore ha rivestito una notevole importanza difensiva. Con l’apertura della strada del Sempione (1805) prese avvio un costante monitoraggio della valle del Toce, inizialmente in funzione antifrancese, poi a difesa di qualsiasi nemico proveniente da Nord. Le prime opere di difesa iniziarono nel maggio del 1906 con il minamento della ferrovia e della strada del Sempione, per poi proseguire nel 1910 con la costruzione di una batteria in casamatta ad Iselle e quindi nel 1912-1913 delle postazioni del Montorfano e di Bara. Questi manufatti furono ampliati, consolidati, implementati e infine abbandonati durante la Grande Guerra e sostituiti da una più solida e articolata linea di difesa, corrispondente alla cosiddetta Linea Cadorna, che si estendeva dalla Valle d’Aosta alla Alta Val Seriana. Nell’ambito delle attività per il centenario della prima guerra mondiale, l’associazione culturale Amici dell’Archivio di Stato di Verbania propone una mostra documentaria sulle fortificazioni del settore Toce-Verbano con l’obiettivo di raccontare la storia della difesa alla frontiera nord attraverso l'opera di ingegneria militare tuttora visibile sul territorio (strade, camminamenti, trincee, gallerie, appostamenti). Le ricerche hanno interessato molti archivi, centrali e periferici, in particolare l'Ufficio storico dello Stato maggiore dell'Esercito, l'istituto storico di cultura dell'Arma del Genio (entrambi in Roma), e gli archivi storici del Politecnico di Milano, dove sono stati rinvenuti progetti, mappe, immagini e documenti che saranno esposti in copia lungo il percorso della mostra. L'inaugurazione avrà luogo sabato 5 novembre 2016 alle ore 11, presso l'Archivio di Stato di Verbania (via Cadorna 37 – Verbania, Pallanza). La mostra rimarrà aperta fino al 12 dicembre (da lunedì a venerdì, ore 10-15) con ingresso libero. Le attività sono realizzate con il contributo della Fondazione Comunitaria del VCO e con il patrocinio di Ministero della Difesa, Regione Piemonte, Provincia del Verbano Cusio Ossola, Archivio di Stato di Verbania, Unione del Lago Maggiore, Comune di Verbania, Museo del Paesaggio, Ordine degli Ingegneri provincia del VCO, Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori delle provincie di Novara e VCO, CAI sezioni Est Monte Rosa.

Amici Archivio di Stato di Verbania

amiciarchiviovb@libero.it

www.amiciarchiviovb.it

STRESA NEL GUSTO – MAGIE DI CIOCCOLATO - ARRIVA ALLA 7° EDIZIONE – 29.10-01.11 -

STRESA NEL GUSTO – MAGIE DI CIOCCOLATO - ARRIVA ALLA 7° EDIZIONE – 29.10-01.11 -

23 ottobre 2016 

“Il cioccolato è materia viva, ha il suo linguaggio interiore. Solo quando si sente oggetto di intima attenzione, e solo allora, esso cessa di ammaliar la gola e si mette a dialogare con i sensi.
(Così lo studioso, ricercatore e botanico Alexander Von Humboldt descrisse il cioccolato)

Lasciamoci inebriare dal dolce aroma di cioccolato che per ben quattro giorni riempirà le vie del centro di Stresa. Gli eventi legati alla  “Divina Pietanza” sono molteplici:

-        Maestri cioccolatieri che si esibiranno in Cooking Show

-        Mostra Mercato del Cioccolato Artigianale

-        Laboratori per grandi e piccini

-        Degustazioni

Godiamoci dolci momenti nello stupendo scenario del Lago Maggiore, dal 29 ottobre al 1 novembre 2016

 

A cura di ChocoMoments, evento promosso dalla Pro Loco di Stresa

Festival dei Fuochi d'Artificio 2016

Festival dei Fuochi d'Artificio 2016

21 luglio 2016

Associamo alla parola estate il caldo, la voglia di divertirsi, i colori. Qui al Lago Maggiore ci aggiungiamo anche le luci che si riflettono nel Lago e parlando di luci non si può non pensare a uno degli eventi più attesi dell’estate Verbanese: il Festival dei Fuochi d’Artificio 2016 che coinvolge le provincie di Verbania, Novara e Varese sulle sponde del Lago Maggiore ma anche le zone montane.

Mancano pochissimi giorni: il 23 luglio aprirà ufficialmente la manifestazione con i fuochi di Sesto Calende che terminerà il suo ricco programma di eventi distribuito tra luglio e agosto, il 28 agosto a Omegna con la chiusura della 113° festa di San Vito e del Festival dei Fuochi d’Artificio 2016.

Gli altri spettacoli che illumineranno il Lago Maggiore e le sue Vallate saranno:

-        Domenica 24 luglio Arona

-        Sabato 6 agosto Cannobio

-        Sabato 13 agosto Pallanza

-        Domenica 14 agosto Santa Maria Maggiore

-        Domenica 21 agosto Omegna

In concomitanza al Festival dei Fuochi d’Artificio del Lago Maggiore, si ripeterà la fortunata rassegna nata lo scorso anno  “Vette d’Artificio” che vedrà illuminare con i bagliori pirotecnici tre località della nostra provincia:

-        1 agosto 2016 Mottarone

-        6 agosto Macugnaga

-        15 agosto San Domenico

Spettacoli direttamente sul lago o in quota per soddisfare le esigenze di tutti!

Il Lago Maggiore, il Lago d’Orta e le Valli dell’Ossola offrono spettacoli intrattenimenti e manifestazioni che non deludono mai.

 

Se pensate di voler inserire gli spettacoli pirotecnici all’interno di un programma di visite guidate contattatemi: sarò lieta di aiutarvi a creare il programma per voi che possa permettervi di assistere ai fuochi ma che vi faccia anche scoprire le bellezze dell’Alto Piemonte.

E Dalie siano

E Dalie siano

Come ogni anno i Giardini Botanici di Villa Taranto si preparano per la mostra delle Dalie:

la fioritura di questo stupendo tubero vi aspetta per lasciarvi a bocca aperta!

Sono andata a far le foto al Giardino qualche giorno fa: tutto è pressochè pronto... i boccioli di questi meravilgliosi fiori si stanno aprendo per regalare al visitatore dei fiori dalle dimensioni e colori di una bellezza senza eguali.

Grazie alla copiosa fioritura, saranno protagoniste dei del Lago Maggiore giardini per il prossimo mese.

Se volete arricchire la vostra visita con le informazioni di una Guida Turistica, contattatemi

Christo elegge l'Italia come luogo dove installare la sua opera d'arte: il Lago d'Iseo è in fermento per il Floating Piers:

l'istallazione temporanea dell'artista bulgaro Christo richiamerà orde di turisti e curiosi al Lago d'Iseo.

Fatevi aiutare da un'accompagnatore professionista per gestire la logistica e l'aspetto pratico della vostra gita al Lago d'Iseo.

Sono attesi circa 30.000 visitatori al giorno, attirati dall'evento di fama mondiale, che potranno accedere gratuitamente all'Istallazione 24 ore su 24 dal 18 giugno al 3 luglio 2016.

Per farvi accompagnare da un professionista al Floating Piers al Lago d'Iseo, compilate il form dei contatti.

Crevoladossola tra le proposte delle "Giornate FAI di Primavera"

Crevoladossola tra le proposte delle "Giornate FAI di Primavera"

Il 19 e il 20 marzo 2016 tornano le Giornate FAI di Primavera. Tra i 900 luoghi visitabili in Italia ci saranno anche la magnifica chiesa di San Pietro e Paolo di Crevoladossola e il museo di Architettura Sacra della Rete Museale dell'Ossola.

La chiesa è uno degli edifici religiosi più interessanti della provincia di Verbania, costruzione rinascimentale relazzata in pietra locale, la dolomia di Crevola, domina uno sperone roccioso che scruta la piana ossolana. Accanto alla chiesa ci sono ancora il "carnè", antico battistero che in passato fu utilizzato anche per scopi meno spirituali - fu infatti per un certo tempo adibito a macello -, nel quale si ammirano degli affreschi attribuiti a Fermo Stella da Caravaggio, e l'antica casa parrocchiale che oggi ospita l'interessantissimo museo di Architettura Sacra.

Come Guide Turistica io vi accompagno in Visita Guidata alla Chiesa di Crevoladossola quando volete voi, in base alle vostre esigenze; se invece volete sfruttare l'opportunità offerta dal FAI dovete approfittare di queste due giornate.

Per sapere quali sono gli altri appuntamenti FAI, vi rimando al loro Sito.

 

50° MOSTRA DELLA CAMELIA 19 e 20 Marzo 2016

50° MOSTRA DELLA CAMELIA 19 e 20 Marzo 2016

La prima mostra in Italia dedicata alla camelia festeggia 50 anni. Si svolge a Verbania Pallanza il 19 e 20 marzo ed è emblema di una produzione floricola nata 150 anni fa sul Lago Maggiore: eccellenza in Europa con milioni di esemplari coltivati da un centinaio di aziende nelle province del Verbano Cusio Ossola e Novara.

per maggiori informazioni sull'evento vi rimando al sito Fiori del Lago Maggiore.

 

 

Come ogni anno viene riproposto l'evento più caratteristico del Lago Maggiore. Che dire.... sarebbe un peccato perderlo!

E ancora vi chiedete cosa fare al Lago Maggiore e in provincia di Verbania?

Come al soloto io mi metto a disposizione sia per gli Accompagnamenti, sia per le Visite Guidate: basta contattarmi! 

I luoghi più indicati da visitare per ammirare la bellezza delle camelie sono:

- i Giardini Botanici di Villa Taranto

- i Giardini Botanici dell'Isola Madre

- i Giardini Botanici dell'Isola Madre

- i Giardini Botanici di Villa Pallavicino

- il Parco Cittadino di Pallanza, Villa Giulia

- il Parco delle Camelie di Locarno

visitabili in base alle vostre esigenze come singoile attrazioni al Lago Maggiore con Visite Guidate di mezza giornata o combinandole secondo le vostre esigenze per Visite guidate di una Giornata intera.

 

 

Esposizione delle Camelie a Locarno

Esposizione delle Camelie a Locarno

Dal 16 al 20 marzo 2016 a Locarno avrà luogo la 19ª rassegna internazionale della Camelia

Mostra scientifica con oltre 200 varietà di Camelie esposte da giardinieri esperti, 
per mettere in luce una pianta che rappresenta una vera ricchezza del patrimonio 
botanico presente nei giardini privati e pubblici

Per maggiori informazioni, visitate il sito: http://www.inrete.ch/ti/Agenda/altro/manif/camelie_locarno.htm

 

Contattatemi per un accompagnamento a Locarno: come Guida Turistica del Lago Maggiore sarà per me un piacere illustrarvi le meraviglie che si incontrano lungo il tracciato della strada litoranea occidentale del Lago Maggiore. Costeggeremo la sponda Piemontese del Verbano raggiungendo il Canton Ticino ammirando un panrama unico che già nel passato righiamava viaggiatori illustri.

 

 

Rocca di Angera 2016

Rocca di Angera 2016

Dal 18 marzo al 23 ottobre 2016 non perdete l'occasione di visitare la Rocca di Angera!

Castello fortificato, in una posizione meravigliosa con vista su Arona e Lago Maggiore, che allo stesso tempo era strategica, da secoli non svolge più le funzioni militari per le quali fu costruito.

Oggi permette a chi lo visita di fare un salto nel Medioevo: l'edificio è costantemente mantenuto in ottimo stato dagli interventi della famiglia Borromeo.

La Rocca di Angera contiene anche una sbalordidiva collezione di bambole e automi, sapientemente allestita in alcune sale del castello.

Visitare la Rocca di Angera potrebbe essere la cigliegina sulla torta della vostra escursione al Lago Maggiore, contattatemi: in qualità di Guida Turistica del Lago Maggiore potrò aiutarvi a realizzare il programma su misura per voi.

 

Isole Borromee: stagione 2016

Isole Borromee: stagione 2016

10/01/2016

Dal 18 marzo al 23 ottobre 2016 le Isole Borromee riapriranno per poter essere visitate e ammirate da turisti, scolaresche, gruppi e privati.

Visitare le Isole Borromee con la Guida Turistica del Lago Maggiore, arricchità la vostra giornata di informazioni e aneddoti. Vi farà apprezzare le bellezze artistiche dei Palazzi Borromeo e vi illustrerà le rarità botaniche dei giardini di Isola Madre e Bella. Vi condurrà tra le piccole vie dell'Isola dei Pescatori, riportando alla mente un passato ormai lontano.

In base alle vostre esigenze, posso aiutarvi a pianificare la vostra escursione alle Isole Borromee della durata di un paio d'ore o di una giornata intera, con imbarco da diverse località del Lago Maggiore: Stresa, Baveno, Verbania, Luino, Laveno... o qualsiasi altro luogo provvisto di attracco adeguato.

Se volete arricchire la vostra visita con le competenze di una Guida Turistica Abilitata non vi resta che contattarmi: guida.lagomaggiore@gmail.com 

Riapertura di Villa Taranto

Riapertura di Villa Taranto

10/01/2016

La data non pare più essere così lontana: il 16 marzo 2016 è alle porte e i cancelli di Villa Taranto riapriranno i battenti per permettere a turisti e cusiosi di gioire di fronte alla stabiliante fioritura delle Camelie del Lago Maggiore.

Non perdete questa occasione: prenotate la vostra Visita Guidata ai Giardini Botanici di Villa Taranto.

 

28 e 29 MARZO 2015 - MOSTRA DELLA CAMELIA

28 e 29 MARZO 2015 - MOSTRA DELLA CAMELIA

16 Marzo 2015

CAMELIE…IN GIRO: OMAGGIO AL GIRO D’ITALIA

ALLA 49ª MOSTRA DELLA CAMELIA DI VERBANIA BICI E CAMELIE ROSA

28-29 MARZO 2015 

Il Consorzio Fiori Tipici Lago Maggiore, unico ente in Europa specializzato nella coltivazione di camelie organizza il 28 e 29 marzo la 49° mostra della Camelia di Verbania nella splendida cornice di Villa Giulia sulle rive del lago Maggiore (ingresso libero. Orario: sabato/domenica 10-19 www.lagomaggiorefiori.it).

 

Tante le iniziative per far conoscere una pianta che sul Lago Maggiore è coltivata in 5 milioni di esemplari da oltre un centinaio di aziende floricole e che, negli anni, ha ampliato la sua gamma di varietà grazie al lavoro di ricerca di esperti botanici, sapienti vivaisti e appassionati collezionisti.

In programma a Villa Giulia l’esposizione di trecento varietà di camelie, mostra mercato di piante, prodotti cosmetici alla camelia come quelli di Acqua di Stresa o la nuova linea di Erbolario presentata in un romantico chiosco all’interno del Parco, libri dedicati al verde, laboratorio gratuito per insegnare ai bambini a fare le talee, degustazione del tè che si ricava dalla Camelia Sinensis e biscotti ai fiori, menu a tema floreale nel Bar di Villa Giulia e premiazione del progetto “Fiori di Lago” di Federalberghi VCO. Per ricordare il 50° Anniversario della Società Italiana della Camelia sarà dedicato uno spazio alla storia del sodalizio fondato nel 1965 sul Lago Maggiore e sarà una piantata una camelia nel Parco Besozzi Benioli di Verbania.

Quest’anno la mostra renderà omaggio all'89° Giro d'Italia - che farà tappa a Verbania il 28 maggio - con la dedica all’evento di un ibrido di camelia ottenuto dall’azienda floricola Fratelli Savioli: è di colore rosa dal fiore medio semidoppio con un ciuffo di stami centrale. In una sala di Villa Giulia gli appassionati potranno ammirare pezzi unici delle collezioni di AC Arona e Gianfranco Trevisan: antichi bicicli del 1870 e 1875, bici da corsa come un modello del 1925 e uno dei Bersaglieri, sino a cimeli, foto ed esemplari di bici dei Campionissimi: dalla Frejus del 1932 di Gino Bartali, alla Bianchi del 1949 di Fausto Coppi, alla bici con cui nel 1991 Marco Pantani (nella categoria Dilettanti) si aggiudicò il secondo posto del Giro d’Italia. Anche l’esposizione di camelie e le composizioni floreali a cura di Elio Savioli avranno come tema la bicicletta.

Nell'ambito della mostra della camelia sarà allestita la mostra “Benvenuti a Villa Giulia sul Lago Maggiore” che presenta preziosi lavori delle socie dell'Associazione Italiana del Punto Croce.

Da non perdere l’occasione di partecipare a visite, guidate da esperti, alle più belle collezioni di camelie custodite negli splendidi giardini storici di Verbania come Villa Taranto (28/3 ore 10 visita a cura del dr. Franco Caretti, capogiardiniere), Villino San Remigio (28-29/3 ore 15), Isola Madre (29/3 ore 10 a cura del Verbania Garden Club) e Villa Rusconi Clerici (29/3 ore 15). Le visite, della durata di un’ora e mezza e gratuite (battello e visita all’Isola Madre Euro 12), sono a prenotazione obbligatoria: Comune di Verbania, Ufficio Turismo tel. 0323 503249.

Per la prima volta sono proposti anche tour in bicicletta a cura dell’Associazione Bici in Città: in un vivaio di camelie e tra le ville e i giardini, lungo un suggestivo itinerario sulle rive del lago. Info e prenotazione obbligatoria: Tel. 0323 503249.

Ampio spazio è dedicato anche a interventi di professionisti e studiosi. Sabato pomeriggio si parlerà di mobilità sostenibile e di un modo di lavorare improntato a una filosofia “slow” con “I giardinieri a pedali”.

Domenica mattina si terrà la Tavola Rotonda “La floricoltura del Lago Maggiore ieri, oggi e domani”. Moderatore: Renzo Bizioli, Consorzio Fiori Tipici Lago Maggiore. Intervengono: Leonardo Paracchini e Dante Invernizzi, autori del libro “Amor di pianta, giardinieri, floricoltori, vivaisti sul Verbano tra 1750 e 1950”. Arturo Croci che presenterà il libro “Floricoltura italiana: storie di uomini e aziende”, Valentina Scariot e Matteo Caser, Università di Agraria di Torino, progetto “Le camelie del Lago Maggiore e l’iscrizione al registro comunitario delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP)”. Il Progetto “IGP Fiori del Lago Maggiore (azalee, camelie, rododendri)” del Consorzio Fiori Tipici del Lago Maggiore e dell’Università di Torino è finalizzato all’ottenimento del Marchio UE di Indicazione Geografica Protetta per le aziende florovivaistiche del Lago Maggiore ed è realizzato anche grazie ad una Borsa di Studio delle Fondazioni Giovanni Goria e CRT nell’ambito del Progetto Master dei Talenti della Società Civile.

Sabato 28 alle ore 17 nella Sala della Musica di Villa San Remigio si terrà un evento di poesia e musica “Se Villa San Remigio tornasse a cantare – Il paesaggio fra immaginario e musica” con l’attrice Luisella Sala e il violoncellista Alessandro Palmeri. E’ un omaggio a “Et in Arcadia nos" di Pier Angelo Garella ed è promosso da Lago Maggiore LetterAltura, festival della letteratura di montagna, viaggio e avventura, in programma a Verbania il 25/28 giugno.

La mostra della camelia di Verbania, organizzata dal Consorzio Fiori Tipici Lago Maggiore e sostenuta dal Comune di Verbania, ha il supporto di: Regione Piemonte, Distretto Turistico dei Laghi. Provincia del Verbano Cusio Ossola, Camera di Commercio del Verbano Cusio Ossola, Federalberghi VCO, Società Italiana della Camelia, Verbania Garden Club, VCO Formazione, Acqua di Stresa, Associazioni Bici In Città, AC Arona, LibriAmoci, LetterAltura, Erbolario.

La sponda piemontese del Lago Maggiore, favorita dal clima mite, da una relativa umidità dell’aria e dall’acidità del terreno, è il luogo ideale per coltivare le camelie: originarie di Cina e Giappone. Con una produzione di 5 milioni di piante, le camelie sono vendute, prevalentemente nel nord Europa: 1.200.000 esemplari con un fatturato di 10 milioni di euro. Grazie alla sua fioritura, anche nei mesi invernali, la camelia del Lago Maggiore è il fiore ufficiale di prestigiose kermesse sportive: dalle Olimpiadi Invernali di Torino 2006 alle edizioni 2011, 2012 e 2013 della mitica Marcialonga sino alla Coppa del Mondo 2013 in Val di Fiemme.

Info Ufficio Turismo del Comune di Verbania tel. 0323 503249 www.lagomaggiorefiori.it